03 apr 2012

OnniV@Le VS VegV@Le



       VS






Sono stata onnivora per più di 30 anni e mai avrei pensato di cambiare la mia alimentazione, un pò per ignoranza, un pò per il gusto di mangiare carne, un pò per la cultura che ci rende più difficile questo cammino...
IGNORANZA perchè intorno a noi sentiamo dire che mangiar carne fa bene, perchè i medici non dicono praticamente mai di smettere di mangiar le proteine animali (o comunque di diminuirne il consumo), perchè noi comuni mortali non sappiamo come vengono allevati e mattati gli animali nei grandi allevamenti industriali.
Il mio cammino verso il vegetarismo iniziò a settembre 2011, quando lessi un blog dedicato all'alimentazione vegana tendenzialmente crudista. Per me fu come aprire il libro di una disciplina sconosciuta, non avevo elementi per replicare poichè ciò che c'era scritto era al di fuori delle mie conoscenze. Mi misi a ridere, pensai che l'autore del blog fosse probabilmente un pò "flippato" perchè non avevo mai sentito parlare di alimentazione crudista, non era nè un medico nè un nutrizionista.
Nelle settimane seguenti pensai molto a ciò che avevo letto e addirittura tornai a spulciare quel blog più di una volta per leggere altri articoli.
Dopo poco tempo, era solo metà ottobre, smisi di mangiare gli insaccati e le carni rosse. Ho sempre preferito carni bianche e pensai che per iniziare a smettere di mangiar carne era necessaria una diminuzione graduale. E come mai volevo smettere di cibarmi di carne? La risposta è semplice, mi dissi: NON VOGLIO ALIMENTARMI CON CARNE NUTRITA DI ANTIBIOTICI E ORMONI. Da parecchi anni ero in cura con ansiolitico, a causa dei miei attacchi di panico, e facendo molta fatica ad accettare di dover mangiare sti farmaci, mi son detta che era ancora peggio mangiare antibiotici e ormoni presenti nelle carni. Un grandissimo aiuto mi fu dato indirettamente da mia cognata, vegetariana da 15 anni e vegana da quasi 1 anno. Lei per me era l'esempio di come si può assolutamente vivere senza mangiar carne e star bene. Ha vissuto una gravidanza da vegetariana e una da vegana, esami sempre perfetti...con la buona volontà potevo cambiare anche io la mia alimentazione.
Passò poco tempo e mi resi conto che mangiar solo carni bianche non era la soluzione al problema, perchè quando ero a pranzo da amici non rifiutavo carni rosse, del resto poco cambiava...volevo diventare vegetariana! Sembrava facile, ma tra il dire e il fare c'era...LA FAMIGLIA! Sono cresciuta e vivo tutt'ora in campagna, dove uccidere animali e mangiarli è all'ordine del giorno, dove si sa che la carne "fa bene"...insomma mi trovai in difficoltà nel dirlo ai miei genitori. Soprattutto mia mamma con la quale ho un rapporto di odio/amore.
Poi lessi su FB che c'era una cena vegana a 30 km da casa, era organizzata da un gruppo animalista, chiesi a mia cognata se le andava di partecipare, lei ovviamente accettò! Insieme a noi e ai nostri compagni invitammo anche altre due coppie di amici, completamente onnivori! Quella sera mi sembrava di stare in mezzo ad una setta, gli onnivori che erano al tavolo con me non risparmiavano commenti, io non mi sentivo nè OnniV@LeVegV@Le, mi trovai a lottare con la mia coscenza. E proprio il giorno dopo, era il 3 dicembre 2011, decisi di togliere carne e pesce dalla mia dieta.
ERO DIVENTATA VEGETARIANA!!!

2 commenti:

  1. sarei curiosa di conoscere i commenti degli onnivori presenti in quella serata.. ;-)
    invece io mi sono sentita per la prima volta dopo 15 anni a casa ed è stata una sensazione meravigliosa ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ora mi sentirei pure io a casa!ero in un periodo di trasformazione!!!
      i commenti degli onnivori piacerebbe saperli pure a me...quella sera ho percepito qualche titubanza :S

      Elimina